03:05 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 170
Seguici su

La posizione del Cremlino sulle "Mistral" non è cambiata, ha riferito ai giornalisti oggi il portavoce della presidenza russa Dmitry Peskov, commentando le dichiarazioni del presidente del collegio del comitato militare-industriale Oleg Bochkarev, secondo cui Mosca non si aspetta più dalla Francia la consegna delle portaelicotteri.

Ieri Bochkarev aveva dichiarato ai giornalisti che la Russia ha accettato che le portaelicotteri "Mistral" non verranno più consegnate dalla Francia:

"al momento le parti discutono solo una questione, ovvero l'importo del risarcimento che dovrebbe essere versato alla Russia per la rottura del contratto."

Oggi il quotidiano "Kommersant" ha riferito che il vice primo ministro Dmitry Rogozin ha severamente rimproverato Bochkarev per le sue dichiarazioni sulle "Mistral", dal momento che la Russia ufficialmente non ha ancora rinunciato alle portaelicotteri.

"Sulle Mistral non ho nulla da aggiungere a quello che ho già detto,"

— ha risposto Peskov.

In precedenza aveva dichiarato che riguardo alle Mistral, Mosca si attiene al principio "merce o denaro", come fissato durante l'incontro dei presidenti di Russia e Francia Vladimir Putin e Francois Hollande ad Yerevan.

 

 

 

Tags:
Mistral, Oleg Bochkarev, Dmitry Rogozin, Dmitry Peskov, Francia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook