03:05 22 Novembre 2019
Da ieri è partita l'offensiva irachena per riprendere il controllo di Ramadi

Kamikaze ISIS, 55 morti in Iraq

© AFP 2019 / Azhar Shallal
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

L'attacco da parte di tre attentatori suicidi contro un convoglio militare nella provincia di Al Anbar, dove da ieri è partito l'offensiva irachena per riprendere il controllo di Ramadi. Baghdad: Ucciso in un raid il ministro della guerra ISIS.

Almeno 55 soldati sono rimasti uccisi oggi da un attentato kamikaze vicino Falluja, a 50 km dalla capitale Baghdad. La regione teatro dell'attacco è quella di Al Anbar, dove da ieri esercito iracheno e forze sciite sono impegnate nelle operazioni per la riconquista della città di Ramadi, caduta in mano jihadista lo scorso 17 maggio.

A riferire dell'attentato, compiuto da tre uomini imbottiti di esplosivo nella località di Karma, è stata l'emittente panaraba Al Jazeera, che non ha al momento potuto fornire altri elementi sull'accaduto. Ancora nessuna rivendicazione da parte dell'ISIS, anche se esperti ed analisti internazionali non hanno dubbi sulla matrice dell'attentato, avvenuto in una zona dell'Iraq dove da settimane si fa sempre più forte la presenza del califfato islamico e dove la reazione dell'esercito iracheno si sta intensificando da giorni.

Proprio di oggi l'annuncio da parte del Ministero della Difesa iracheno che ha riferito in una nota diffusa alla stampa dell'uccisione del "ministro per la guerra" dell'ISIS. L'uomo, un ex colonnello di Saddam Hussein passato nelle file dello Stato Islamico, sarebbe rimasto vittima dei raid portati dall'aviazione irachena nella provincia di Salah al Din.

Correlati:

Palmira, le vittime dell'ISIS sono oltre 200
Siria, ISIS conquista Palmira
Tags:
soldati, Attentato, ISIS, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik