17:31 15 Ottobre 2018
Joseph Blatter, presidente in carica FIFA

Scandalo FIFA, nel mirino i Mondiali 2018 e 2022 di Russia e Qatar

© AP Photo /
Mondo
URL abbreviato
0 0 0

A Zurigo raffica di arresti per corruzione nei vertici della FIFA. Il ministero della Giustizia elvetico ha annunciato di aver aperto un'inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali del 2018 e 2022, che saranno ospitati rispettivamente da Russia e Qatar.

Diversi dirigenti della FIFA sono stati arrestati con l'accusa di corruzione a Zurigo, da dove saranno estradati negli Stati Uniti, dove le autorità locali intendono incriminare alcuni componenti del vertice dell'organizzazione. Gli arresti sono avvenuti alla vigilia del Congresso della FIFA, in cui il 29 maggio proprio a Zurigo sarà eletto il nuovo presidente.

L'accusa denuncia un vasto sistema di corruzione nella FIFA nel corso degli ultimi due decenni relativo alle candidature per i Mondiali e di frode per l'assegnazione dei diritti radiotelevisivi. I capi d'imputazione comprendono anche estorsione e riciclaggio di denaro.

Tra gli arrestati spiccano i vicepresidenti della FIFA Jeffrey Webb ed Eugenio Figueredo, e gli ex membri del comitato esecutivo dell'organizzazione Jack Warner, Eduardo Li, Julio Rocha, Costas Takkas, Rafael Esquivel, Jose Maria Marin e Nicolas Leoz.

Nel 2014 era scoppiato uno scandalo sull'assegnazione dei Campionati del Mondo di calcio nel 2018 e 2022, che saranno organizzati rispettivamente dalla Russia e dal Qatar. In seguito la FIFA aveva condotto un'indagine interna al termine della quale aveva annunciato di non aver rilevato irregolarità nel processo di assegnazione. 

 

 

 

 

 

Tags:
Calcio, Giustizia, Sport, Mondiali di calcio 2022, Scandalo, Mondiali di calcio 2018, corruzione, Ministero di Giustizia, Qatar, Svizzera, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik