12:07 30 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 62
Seguici su

L'ex ambasciatore di Svezia in Russia Swen Hirdman ha criticato le grandi esercitazioni aeree militari “Arctic Challenge Exercise 2015” dei Paesi nordici, iniziate lunedì 25 maggio nelle regioni settentrionali di Svezia, Finlandia e Norvegia con la partecipazione degli Stati Uniti, Gran Bretagna, Olanda, Germania e Francia.

"Invece di giocare con la NATO alla guerra nell'Europa settentrionale, il governo dovrebbe adoperarsi per allentare le tensioni tra i blocchi di potere",

— il diplomatico ha scritto in un articolo pubblicato sul sito web della televisione svedese SVT. —

Questa è il grande quesito: la nostra sicurezza aumenterà dopo queste manovre? No, non credo. Si tratta di una gigantesca dimostrazione di potenza aggressiva".

Hirdman non vede

"alcun motivo oggettivo per cui la Russia possa iniziare a prendere in considerazione dei piani per l'aggressione contro la UE e la NATO."

Le esercitazioni si svolgono nell'ambito della cooperazione tra la Svezia e la Finlandia (i due Paesi non fanno parte della NATO) e Norvegia per la seconda volta.

Il prossimo 5 giugno nella parte meridionale del Mar Baltico inizieranno le esercitazioni navali della NATO "Baltops 2015" che dureranno fino al 20 giugno con la partecipazione di 17 Paesi.

 

 

 

 

Tags:
Difesa, Sicurezza, Geopolitica, esercitazioni, NATO, Swen Hirdman, Russia, Norvegia, Finlandia, Svezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook