05:33 22 Settembre 2018
Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite

Posticipate le Trattative dell’ONU sul conflitto yemenita

© AP Photo / Frank Franklin II
Mondo
URL abbreviato
0 0 0

Il governo in esilio dice che non assisterà al vertice previsto per giovedì a meno che gli Huthi abbandino il territorio occupato.

Le trattative delle Nazioni Unite con lo scopo di far finire il conflitto nello Yemen sono state posticipate a solo quattro giorni dal loro inizio. Non era ancora deciso quale dei partiti belligeranti avrebbe assistito alle trattative il cui inizio era previsto per giovedì a Ginevra. Questo rinvio è un altro problema per l'ONU che si adopera per la pace nel paese dove circa 2,000 persone sono state uccise fin dal mese di marzo.

"Posso confermare che la riunione è stata posticipata", ha detto un funzionario dell'ONU all'agenzia AFP senza dare nessun altra spiegazione.

Il presidente yemenita in esilio Abd-Rabbu Mansour Hadi esige che il suo governo partecipi alle trattative e lo ha scritto in una lettera a Ban Ki Moon, insistendo sul fatto che i ribelli Huthi abbandino il territorio che avevano occupato. In marzo il presidente era fuggito dal paese nella capitale dell'Arabia Saudita, Riyad.

La nave cargo iraniana Shahed
© AFP 2018 / twitter
La nave cargo iraniana Shahed

Nel corso del conflitto yemenita sono fuggite più di 545,000 persone. Durante i cinque giorni del cessate il fuoco sono stati portati degli aiuti umanitari, ma la gente necessita ancora di beni primari come acqua, elettricità e carburante.

Correlati:

ONU si esprime a favore della conferenza sullo Yemen
Mosca si adopererà per la convocazione della conferenza sullo Yemen
Tags:
trattative, ONU, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik