23:46 23 Settembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 8°C
    Polo Nord

    Lotta per l'Artico

    © Sputnik. Aleksey Nikolskyi
    Mondo
    URL abbreviato
    0 39621

    La Russia prevede di assegnarsi 1,2 milioni di chilometri quadrati della piattaforma artica. Per questo scopo sono state raccolte molte prove a riguardo del diritto di assegnazione. La consegna della richiesta alla Commissione delle Nazioni Unite sui confini della piattaforma continentale è prevista entro la fine dell'anno.

    La Russia non è l'unico contendente per l'espansione delle frontiere nell'Artico. La Danimarca e la Groenlandia rivendicano 900 chilometri quadrati nella regione artica. Lo hanno chiesto alle Nazioni Unite nel dicembre scorso.

    L'edizione norvegese di "Sputnik" ha chiesto di commentare la situazione al professore di diritto ed esperto nel campo della piattaforma continentale contesa Øystein Jensen (Istituto di Ricerche scientifiche "Fridtjof Nansens").

    Per quanto tempo può essere valutata la richiesta? Qual è la probabilità che venga approvata?

    Il tempo medio per l'esame dei documenti è di 3-4 anni. Tuttavia l'analisi può essere prorogata a tempo indeterminato a seguito della complessità per la risoluzione delle controversie nel Mar Glaciale Artico. Indubbiamente la parte russa della piattaforma continentale si estende oltre 200 miglia marine. Tuttavia il via libera completo alle richieste dipende dal rispetto della Russia delle disposizioni della UNCLOS (Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare).

    Quali sono i Paesi che potrebbero contrastare l'iniziativa russa?

    Qualsiasi Paese può reagire all'iniziativa della Russia. Ma problemi possono sorgere solo col mancato rispetto dei principi della UNCLOS e non per ragioni politiche.

    In precedenza aveva presentato la richiesta sulla rivendicazione della piattaforma artica la Danimarca. Potrebbe in qualche modo influenzare la situazione?

    Potrebbe influenzare il lavoro della Commissione nel caso in cui le rivendicazioni del Paese coincidessero sulle stesse porzioni di territori.

     

     

     

    Tags:
    Politica Internazionale, UNCLOS, ONU, Danimarca, Russia, Polo Nord, Mar Glaciale Artico
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik