05:57 20 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 8°C
    Gli ostaggi italiani nel mirino dei terroristi il Museo del Bardo in Tunisi.Iniziato l'intervento delle forze speciali dell'esercito

    Torna la paura a Tunisi: sparatoria in caserma, un morto

    © AFP 2017/ Fadel Senna
    Mondo
    URL abbreviato
    0 5210

    L'episodio nella caserma che ospita le forze speciali antiterrorismo. Un militare in congedo uccide un colonnello e si toglie la vita. Nove feriti.

    Un militare tunisino ha aperto questa mattina il fuoco contro i suoi commilitoni nella caserma di Bouchoucha a Tunisi. L'uomo, un caporale dell'esercito tunisino in congedo, si è successivamente tolto la vita.

    Dopo le prime frammentarie notizie diffuse nella mattinata dall'emittente panaraba Al Jazeera, che aveva riferito di spari nella caserma senza potere fornire ulteriori particolari, è stato pochi minuti fa il ministero della Difesa di Tunisi a confermare l'episodio.

    Un istituto scolastico, secondo quanto riferito da Radio Mosaique, è stato evacuato appena iniziata la sparatoria che avrebbe provocato 1 morto e diversi feriti, almeno 9 persone, oltre all'autore della strage che si è tolto la vita dopo avere sottratto l'arma ad un commilitone. La vittima rimasta a terra dopo l'attacco è un colonnello dell'esercito tunisino.

    La caserma Bouchoucha di Tunisi, non lontana dal museo del Bardo teatro dell'attentato dello scorso 18 marzo, è la sede della Brigata antiterrorismo e della direzione generale delle unità d'intervento. 

    Intervistato dalla stessa emittente radiofonica, il portavoce del ministero degli Interni tunisino, Mohamed Ali Aroui ha escluso la matrice terrorista dell'attacco, confermando invece quello che al momento sembrerebbe essere stato un raptus di follia dell'ufficiale dell'esercito.

    Correlati:

    Bardo. Touil in Italia il giorno della strage
    Tags:
    Terrorismo, Tunisia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik