11:48 20 Giugno 2019
Yemen, danneggiamenti dei bombardamenti sauditi

La coalizione araba riprende i raid aerei contro i ribelli Huthi in Yemen

© Foto : Naowaf Ibrahim/Sputnik Arabic
Mondo
URL abbreviato
0 02

La coalizione araba guidata dall'Arabia Saudita ha ripreso nella giornata di ieri i raid aerei sulle postazioni dei ribelli Huthi nello Yemen, riferiscono i media.

Diversi attacchi aerei sono stati condotti dalle forze aeree della coalizione sul palazzo presidenziale ad Aden, città nel nord del Paese controllata dai ribelli.

I raid nello Yemen sono ripresi domenica sera al termine di una tregua di cinque giorni introdotta per l'assistenza umanitaria alla popolazione yemenita.

In una conferenza sul conflitto yemenita ad ar-Riyād, l'inviato speciale delle Nazioni Unite per lo Yemen Ismail Ould Cheikh Ahmed aveva invitato tutte le parti in conflitto a prolungare il cessate il fuoco umanitario per altri 5 giorni.

La conferenza denominata "Salvate lo Yemen", aveva riunito circa 400 rappresentanti delle varie forze politiche dello Yemen.

Il presidente yemenita Abd Rabbuh Manṣūr Hādī, fuggito in Arabia Saudita durante l'offensiva dei ribelli Huthi, aveva dichiarato che la conferenza doveva essere la "base per i negoziati e il dialogo"

per risolvere il conflitto.

Tuttavia gli Huthi non hanno preso parte alla conferenza.

 

 

 

 

 

Tags:
Pace, Politica Internazionale, Bombardamento, ONU, Aviazione, Huthi, Ismail Ould Cheikh Ahmed, Rabbuh Manṣūr Hādī, Arabia Saudita, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik