08:18 25 Settembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Parata della VittoriaVladimir Putin

    2015, Piazza Rossa, Mosca. Parata militare dedicata al 70° anniversario della Vittoria

    © Sputnik. Host photo agency / Mikhail Voskresenskiy © Sputnik. Host photo agency / Iliya Pitalev
    1 / 2
    Mondo
    URL abbreviato
    114472651

    La Parata militare dedicata al 70° anniversario della Vittoria sul nazifascismo è stata la più imponente della storia della Russia, vi hanno preso parte quasi 16 mila uomini, 200 mezzi di terra e 140 di aria.

    In questo video gli highlights della Parata della Vittoria, di seguito la cronaca scritta:

    © Sputnik.
    Gli highlights della Parata della Vittoria.

     


    Sulle note della musica della canzone "Giorno della Vittoria", l'orchestra lascia la Piazza Rossa. La Parata della Vittoria è terminata.

    Chiudono la parata 6 cacciabombardieri "Su-25 SM, i cui fumi tricolori simboleggiano i colori della bandiera della Federazione Russa.

    I SU-25 scrivono nel cielo i colori della bandiera russa
    © Sputnik. Host photo agency / Vladimir Sergeev
    I SU-25 scrivono nel cielo i colori della bandiera russa

    I piloti dell'Aviazione si congratulano con tutti i veterani per il 70° anniversario della Grande Vittoria. 15 tra MiG-29 e Su-25 scrivono in cielo il numero 70.

    I Mig-29 ed i Sukhoi Su-25 disegnano il numero 70 nel cielo sopra la Piazza Rossa.
    © Sputnik. Host photo agency
    I Mig-29 ed i Sukhoi Su-25 disegnano il numero 70 nel cielo sopra la Piazza Rossa.

    Si esibiscono le famose pattuglie acrobatiche dei "Russian Knights" e "Swifts", formati da 5 "Su-27" e 4 "MiG-29".

    In cielo 8 caccia-intercettori pesanti MiG-31, seguono i bombardieri Su-25 sm, Su-34 e i caccia Su-27 e MiG-29.


    Vola gruppo di 8 cacciabombardieri Su-34 ed 8 bombardieri Sukhoi Su-24M.

     

    In cielo 8 caccia multifunzionali "Su-30" ed SU-35, alle loro spalle 5 MiG-29 SMT modernizzati.


    I piloti dell'Aviazione mostrano il rifornimento in volo di diversi tipi di aerei: il bombardiere Tu-160, la coppia di bombardieri Su-34, sotto l'ala del rifornitore "IL-78" la coppia di bombardieri "Su-24" e di caccia-intercettori "MiG-31".

    Un Ilyushin Il-78 Midas rifornisce in volo un caccia SU-24.
    © Sputnik. Maksim Blinov
    Un Ilyushin Il-78 Midas rifornisce in volo un caccia SU-24.

    Segue coppia di bombardieri strategici supersonici Tu-160 "Cigno Bianco".

    Volano gli elicotteri d'attacco Ka-52 "Alligator", i migliori al mondo di questa classe. Dietro di loro segue la pattuglia acrobatica di elicotteri Mi-28N "Cacciatore Notturno".

    Gli elicotteri MIL Mi-28N Havoc in volo sopra la cattedrale di San Basilio.
    © Sputnik. Host photo agency
    Gli elicotteri MIL Mi-28N Havoc in volo sopra la cattedrale di San Basilio.


    In cielo si vedono 5 elicotteri "Ansat-Y" e per la prima volta sopra la Piazza Rossa gli elicotteri da trasporto da combattimento "Mi-35M".


    Segue il gruppo di elicotteri da trasporto "Mi-26" e di 4 elicotteri Mi-8AMTSH. Seguono gli elicotteri da combattimento e trasporto "Mi-8MTV5".


    Inizia la parte aviaria della parata. La apre il bombardiere strategico "Tu-160M".

    Il bombardiere strategico Tu-160.
    © Sputnik. Host Photo Agency / Ramil Sitdikov
    Il bombardiere strategico Tu-160.

    Chiude la parata dei mezzi militari il blindato di prospettiva a ruote con la piattaforma "Boomerang", con in vista le bandiere delle forze armate della Federazione Russa.


    In marcia si muovono una colonna del sistema di difesa aereo missilistico "Pantsir-S" e una colonna dei sistemi di difesa missilistici aerei S-400 "Triumph"Le caratteristiche degli "S-400" non hanno eguali al mondo.

    Parata Militare del Giorno della Vittoria: lanciarazzi S-400
    © Sputnik. Host photo agency / Anton Denisov
    Parata Militare del Giorno della Vittoria: lanciarazzi S-400


    Il sistema di difesa aerea missilistica "Top M2U", progettato per respingere un massiccio attacco aereo del nemico.


    Al posto del carro armato "T-90" sulla Piazza Rossa entra in scena il tank "Armata". Diventerà il principale carro armato dell'esercito russo.

    Alla parata della Vittoria sfila il nuovissimo carro armato Armata.
    © Sputnik. Ilya Pitalev
    Alla parata della Vittoria sfila il nuovissimo carro armato "Armata".

     


    Il carro armato di ultima generazione "T-90A", in grado i distruggere target terrestri ed aerei a grande distanza.

    I tank T-90.
    © Sputnik. Host photo agency
    I carri armati T-90.


    Passano i mezzi militari moderni. In testa la colonna di carri armati "Tiger" e "Kornet-D". 

    Sulla Piazza Rossa sfilano i carri armati.
    © Sputnik. Host photo agency
    Sulla Piazza Rossa sfilano i carri armati.


    Sulla Piazza Rossa passa il mito della Grande Guerra Patriottica: il leggendario carro armato T-34. Il mondo lo ha riconosciuto come il miglior carro armato del periodo. 

    Il leggendario carro armaTo T-34-85.
    © Sputnik. Anton Denisov
    Il leggendario carro armato T-34-85


    Sfilano le Guarde d'onore della divisione "Dzerzhinsky" del ministero dell'Interno della Russia, dell'Accademia della Protezione Civile della Russia e dell'Istituto di Mosca delle Guardie di frontiera dell'FSB.


    Sulla Piazza Rossa sfilano i più giovani partecipanti alla parata: gli allievi della Scuola Militare Suvorov e dell'Accademia Navale Nakhimov.

    I cadetti dell` Accademia Navale Nakhimov.
    I cadetti dell` Accademia Navale Nakhimov.


    Presso la tribuna passano il reggimento delle truppe ferroviarie e il battaglione combinato delle truppe di difesa nucleare, chimica e biologica, corpo che nel 1986 ha partecipato alle operazioni di soccorso a Chernobyl.


    Sulla Piazza Rossa marciano i marinai di Sebastopoli.La Flotta del Mar Nero è rappresentata dagli ufficiali e cadetti della Scuola Superiore Navale Nakhimov.


    Sulla Piazza Rossa il reggimento composito delle truppe aviotrasportate. I paracadutisti sono equipaggiati con l'attrezzatura da combattimento "Ratnik", complesso modulare di protezione, comunicazione, navigazione e di fuoco.


    Sulla Piazza Rossa marcia il reggimento delle forze di difesa aerospaziale. L'Accademia Militare Aerospaziale Mozhaysky è il principale centro di formazione e ricerca per gli specialisti che si occupano del lancio dei missili della famiglia "Angara".


    Le forze strategiche missilistiche sono rappresentate dagli ufficiali e cadetti dell'Accademia Militare "Pietro il Grande", che prepara il personale per la gestione dei complessi missilistici "Topol-M" e "Yars".


    Sulla Piazza Rossa il reggimento composito delle forze navali russe.


    Presso la tribuna sfila il reggimento dell'Aviazione della Russia.


    Sulla Piazza Rossa il reggimento composito delle forze armate della Russia.


    Per la prima volta prendono parte alla parata le allieve del "Collegio Statale di Mosca."

    Parata della Vittoria: donne soldato in marcia
    © Sputnik. Host photo agency/Anton Denisov
    Parata della Vittoria: donne soldato in marcia

    Marcia l'unità che rappresenta le forze di terra, le forze navali ed aeree dell'esercito di liberazione della Cina.


    Sulla Piazza Rossa marcia l'unità di elite dell'esercito serbo.


    Davanti la tribuna d'onore passa la Guardia d'onore delle forze armate della Mongolia.


    Sulla Piazza Rossa c'è uno dei più antichi reggimenti dell'esercito dell'India: "i granatieri".

    I granatieri indiani.
    © Sputnik. Konstantin Chalabov
    I granatieri indiani.


    Sulla Piazza Rossa sfilano le unità cerimoniali delle forze armate della Repubblica dell'Azerbaigian, il reggimento distaccato delle forze armate della Repubblica di Armenia il reggimento distaccato delle forze armate della Repubblica di di Bielorussia, i cadetti dell'Istituto Militare di fanteria delle forze armate della Repubblica del Kazakistan, la Guardia Nazionale cerimoniale della Repubblica del Kirghizistan e i militari dell'Istituto del ministero della Difesa della Repubblica del Tagikistan.


    Aprono la parte storica della parata i portabandiera con le insegne dei 10 fronti della fase finale della Seconda Guerra Mondiale.

    I portabandiera con le insegne dei 10 fronti della fase finale della Seconda Guerra Mondiale.
    © Sputnik. Vladimir Fedorenko
    I portabandiera con le insegne dei 10 fronti della fase finale della Seconda Guerra Mondiale.


    Passano marciando solennemente i militari nelle uniformi dei soldati e partigiani della Grande Guerra Patriottica. Migliaia di cittadini si sono arruolati volontari per proteggere la patria e la propria casa.


    Sfilano i gruppi con le insegne della Vittoria, la bandiera nazionale della Federazione Russa e le insegne delle forze armate della Russia.


    Tutte le parate militari sulla Piazza Rossa sono aperte dai percussionisti della Scuola Militare di Mosca.


    Putin si congratula ed elogia i veterano della Seconda Guerra Mondiale


    Minuto di silenzio


    Putin sottolinea il ruolo dell'URSS nella vittoria contro il nazifascismo.

    Vladimir Putin durante discorso della Parata della Vittoria
    © Sputnik. Host photo agency / Iliya Pitalev
    Vladimir Putin durante discorso della Parata della Vittoria


    "E' la Parata più imponente di tutti i tempi"


    Discorso del presidente russo Vladimir Putin.


    Alla parata prendono parte oltre 16mila soldati. La parata è composta da tre parti: la sfilata della fanteria, dei mezzi meccanici militari e dell'Aviazione.


    Il ministro della Difesa e generale dell'esercito russo Sergej Shoigu ha terminato il passaggio attorno ai reggimenti delle forze armate e si dirige verso la tribuna centrale per il rapporto al presidente e comandante supremo delle forze armate della Federazione Russa Vladimir Putin.


    Sergei Shoigu si muove per salutare i militari delle varie unità delle forze armate.

    Giorno della Vittoria: il ministro della Difesa Sergej Shoigu accoglie i partecipanti della Parata della Vittoria
    © Sputnik. Mikhail Voskresensky
    Giorno della Vittoria: il ministro della Difesa Sergej Shoigu accoglie i partecipanti della Parata della Vittoria


    La parata militare viene accolta dal ministro della Difesa della Federazione Russa, Eroe di Russia e generale dell'esercito Sergej Shoigu.


    Nel 1943-1944 le truppe avevano innalzato le bandiere di guerra nell'attacco a Kursk, nelle battaglie per la liberazione della Crimea e Sebastopoli, della Bielorussia e dell'Ucraina ed inoltre per la rottura dell'assedio di Leningrado, la liberazione della Moldavia e delle Repubbliche Baltiche.


    Nel 1941 le truppe con le insegne di guerra si erano recate al fronte di Mosca per respingere i nazisti direttamente dalla parata militare sulla Piazza Rossa.


    Ore 10.00, rintocchi dell'orologio. E' l'inizio della Parata. Nella Piazza Rossa sventolano la leggendaria bandiera della Vittoria e la bandiera della Federazione Russa. Il gruppo della guardia d'onore del Reggimento Preobrazhensky sfila presso il comando militare e la tribuna cerimoniale con i veterani e gli ospiti d'onore.

    Correlati:

    Cinque cose da sapere sul Giorno della Vittoria
    Tags:
    Giorno della Vittoria, Festa, Parata della Vittoria, Mosca, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik