01:49 29 Aprile 2017
    I leader dei paesi Brics

    Analisti: gli USA non possono vincere la “battaglia per l’Asia”

    © Sputnik. Alexei Druzhinin
    Mondo
    URL abbreviato
    0 1703260

    L’ampliamento della cooperazione militare tra la Russia e l’India ha scompigliato le carte di Washington.

    La reazione tardiva degli USA, nel tentativo di ripristinare gli equilibri in Asia, non potrà fermare il rafforzamento dei BRICS. Tale è il parere degli esperti.

    L'agenzia Sputnik comunica che il capo del Pentagono Ahston Carter proporrà all'India dei nuovi armamenti e probabilmente firmerà col premier indiano un accordo decennale di cooperazione militare.

    USA spaventati dall'influenza russa in America Latina

    "I passi che vengono intrapresi dagli USA sono da considerarsi una risposta tardiva all'ampliamento della cooperazione militare tra i paesi BRICS", — scrive l'analista dell'edizione "The Diplomat" Franz-Stefan Gady.

    Secondo i dati del Servizio Federale della Russia per la cooperazione tecnico-militare, nel 2014 l'India ha comprato dalla Russia armamenti per un totale di $4,7 miliardi, classificandosi come il cliente più grande in assoluto.

     Gli USA non possono far nulla contro lo "scudo eurasiatico" della Russia

    Ma non solo. Acquistando le armi dalla Russia, i BRICS stanno diventando un giocatore globale piuttosto che una semplice associazione economica, scrive l'analista.

    Lo sviluppo della cooperazione militare tra Mosca e New Delhi ha scompigliato le carte di Washington, sottolinea Sputnik. Cercando un ravvicinamento militare con l'India, gli Stati Uniti volevano "prendere due piccioni con una fava", e cioè, neutralizzare i successi diplomatici di Mosca in Asia e aggravare le divergenze tra India e Cina

     

     

    Correlati:

    “Grave errore degli USA aver sottovalutato i Paesi BRICS”
    La Russia assume la presidenza dei BRICS
    Tags:
    Armi, BRICS, Russia, USA, Brasile, India
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik