09:26 24 Aprile 2017
    Un poliziotto schierato davanti al Curtis Culwell Center di Dallas.

    USA, sparatoria al concorso di vignette su Maometto

    © AP Photo/ LM Otero
    Mondo
    URL abbreviato
    0 15331

    Morti i due assalitori. All'iniziativa, promossa dall'attivista americana Pamela Geller, nota per le sue posizioni anti Islam, presente anche Geert Wilders, politico olandese nella lista nera di Al Qaeda.

    Attacco jihadista a Dallas, in Texas. Due uomini, ancora non identificati dalla polizia USA, ha attaccato il Curtis Culwell Center, in un sobborgo della città, dove era in corso un concorso di vignette satiriche su Maometto. Ad organizzare l'evento la blogger e attivista anti Islam Pamela Geller, già protagonista in passato di provocazioni anti musulmane. Presente all'incontro anche Geert Wilders, politico ultraconservatore olandese, leader del Partito per la Libertà, già nel mirino dei fondamentalisti per le sue posizioni anti immigrazione.

    Nel corso della serata, considerata a rischio dagli stessi organizzatori che avevano infatti predisposto un imponente apparato di sicurezza facendo ricorso ad una quarantina di guardie private, un auto con a bordo due uomini si è fermata a poche decine di metri dall'edificio, cominciando a sparare all'indirizzo dell'ingresso principale. Gli assalitori sono stati uccisi dalla sicurezza, tra le cui file si registra un ferito. Al termine della sparatoria momenti di tensione per la presenza, sul veicolo che aveva portato i due uomini sul posto, di un ordigno incendiario.

    In questo video dell'emittente americana RGC News si vedono alcune fasi della sparatoria:

    Secondo informazioni non ancora confermate, nelle ore precedenti all'attentato su un account dedicato all'imam americano Anwar Al Awlaki, era apparso un messaggio con hastag #texasattack, in cui si annunciava un'azione dimostrativa e si faceva giuramento di fedeltà ad Al Baghdadi, il califfo dell'ISIS sulle cui gravi condizioni di salute da settimane si rincorrono annunci e smentite. 

    Ecco uno dei twitter incriminati, dove Abu Khalid Al-Amriki annuncia l'attacco:

    Correlati:

    “Stato islamico” rivendica la sparatoria in Texas
    Tags:
    attacco, ISIS, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik