21:28 21 Agosto 2017
Roma+ 29°C
Mosca+ 21°C
    Denis Pushilin, Repubblica Popolare di Donetsk

    Dopo i bombardamenti ucraini su Donetsk, i filorussi erano “pronti a riprendere la guerra”

    © Sputnik. Vitaliy Belousov
    Mondo
    URL abbreviato
    0 1167181

    Denis Pushilin, inviato della DNR nel gruppo di contatto per la ricerca di una soluzione pacifica nel Donbass, ha detto che a seguito delle provocazioni delle forze di sicurezza ucraine, l'esercito di Donetsk era stato portato in stato di massima allerta e pronto a combattere.

    Con i loro pesanti bombardamenti, le forze di sicurezza ucraine hanno quasi messo sul punto le forze filorusse a riprendere le ostilità, ha dichiarato Denis Pushilin, inviato della DNR nel gruppo di contatto.

    "Questa notte a causa delle provocazioni delle forze di sicurezza ucraine, l'esercito DNR era sul punto di riprendere le ostilità. Ci sono stati momenti veramente concitati. Ci hanno bombardato con granate di calibro 120, 122 millimetri ed oltre, palesemente in violazione degli accordi di Minsk",

    — riporta le parole di Pushilin l'agenzia stampa di Donetsk.

    Ha aggiunto che per le provocazioni delle forze ucraine, le milizie della Repubblica Popolare di Donetsk erano pronte a riprendere i combattimenti.

    "Ora dobbiamo non aspettarci nuovi attacchi, ma fermarli. Per fare questo è urgente avviare i lavori delle task force del gruppo di contatto, non è più possibile tirarla per le lunghe, se non vogliamo la ripresa dell'escalation del conflitto nel Donbass",

    — ha aggiunto.

     

     

    Tags:
    Battaglioni paramilitari ucraini, Bombardamento, Esercito, Denis Pushilin, Ucraina, Donetsk, Repubblica popolare di Donetsk, Donbass
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik