03:23 30 Aprile 2017
    Paramilitare ucraino nel Donbass

    Donbass, battaglione paramilitare di ultranazionalisti ucraini si rifiuta di obbedire a Kiev

    © AP Photo/ Efrem Lukatsky
    Mondo
    URL abbreviato
    0 53908

    Secondo le parole del comandante Nikolaj Kokhanivsky, questa decisione è maturata dopo che i combattenti "sono stati disarmati e mandati via dal fronte rudemente in violazione di tutti gli accordi."

    Il battaglione paramilitare di volontari "Unità di nazionalisti ucraini" (OUN) ha rifiutato di sottomettersi alle forze armate dell'Ucraina, ha dichiarato il comandante del battaglione Nikolaj Kokhanivsky al canale TV "112 Ucraina".

    "In questo momento non obbediamo a nessuno. Abbiamo preso questa decisione in considerazione del fatto che siamo stati disarmati e siamo stati portati via rudemente, in violazione di tutti gli accordi che avevamo concordato con le forze armate dell'Ucraina",

    — ha detto Kokhanivsky.

    Ha inoltre osservato che

    "se lo Stato non ha bisogno di volontari e si comporta così con gli uomini che lo difendono",

    i soldati del battaglione non vogliono essere legalizzati come unità separata in questo Stato.

    In precedenza il ministro della Difesa ucraino Stepan Poltorak aveva riferito che le unità paramilitari coinvolte nell'operazione nel Donbass erano state inquadrate nell'esercito e nella Guardia Nazionale e sul fronte non c'erano più gruppi paramilitari.

     

     

    Tags:
    Battaglioni paramilitari ucraini, Il Ministero della Difesa, Esercito, Donbass, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik