23:07 23 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    I flussi migratori  da Grecia e Turchia attraversano Macedonia, nel tentativo di entrare in Serbia e successivamente raggiungere l'Ungheria,e gli altri paesi dell'UE.

    Migranti travolti da un treno, almeno 14 morti in Macedonia

    © AFP 2017/ Matthew Mirabelli
    Mondo
    URL abbreviato
    0 8810

    L'episodio a 40 chilometri dalla capitale Skopje, dove un treno ha travolto un gruppo di 50 migranti che cercavano di raggiungere la Serbia.

    Ancora una tragedia per i migranti che cercano di raggiungere clandestinamente l'Europa. Ieri sera intorno alle 22.30 ora italiana, un gruppo di cinquanta migranti, tutti di nazionalità somala ed afghana, sono stati investiti da un convoglio ferroviario nel tratto Veles-Skopje, in Macedonia.

    A 42 chilometri dalla capitale macedone, un treno non ha fatto in tempo a fermare la sua corsa, nonostante i disperati tentativi del macchinista, finendo col travolgere gran parte del gruppo sui binari della ferrovia in località Pcinja. Almeno 14 tra i migranti sono rimasti uccisi dal tremendo impatto e molti altri tra loro sono feriti. Il treno, partito da Gevgeljia era diretto a Belgrado, destinazione del gruppo di migranti.

    Non è il primo episodio che si registra in questi anni in Macedonia, che rappresenta il confine europeo più facilmente permeabile a est, con flussi migratori continui che la che da Grecia e Turchia la attraversano, nel tentativo di entrare in Serbia e successivamente raggiungere l'Ungheria, la Croazia e gli altri paesi dell'UE.

    Correlati:

    Immigrazione, UE in Africa per fermare i flussi
    Immigrazione, la Regina Margrethe II di Danimarca dice sì all'accoglienza, ma chiede rispetto leggi e cultura
    Tags:
    immigrazione, tragedia del Mediterraneo, Macedonia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik