04:42 22 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 9°C
    Amministratore Delegato di Gazprom Alexey Miller

    Ancora divergenze tra Bruxelles e Atene

    © Sputnik. Aleksey Nikolskyi
    Mondo
    URL abbreviato
    0 22750

    "Ci mancano ancora 400 milioni", ha ammesso ieri in un'intervista Dimitris Mardas, viceministro delle Finanze, al canale ellenico “Mega TV”.

    La Grecia deve pagare stipendi e pensioni a fine aprile e il governo spera di raccogliere la cifra necessaria.

    Ma, nel negoziato fra la Grecia e i partner europei "restano differenze sostanziali" nonostante i "tangibili progressi fatti". A dirlo, in un'intervista a Kathimerini, è il consigliere esecutivo Bce Benoit Coeuré. "Non siamo per niente soddisfatti di come si sono messe le cose — ha ammesso ieri il presidente della Commissione UE, Jean Claude Juncker. Atene deve fare molto di più". Le parti restano ancora molto lontane su temi chiave come lavoro, pensioni e privatizzazioni.  La no-stop di trattative di Parigi degli ultimi due giorni, dunque, non ha fatto fare passi avanti significativi al dossier e Alexis Tsipras e Angela Merkel, per provare a sbloccare la situazione, hanno messo in calendario un vertice a due, a margine del Consiglio europeo straordinario di domani sull'immigrazione. Di fronte alla dimostrazione di buona volontà dei creditori, i due leaders potrebbero accordarsi per dare l'ok allo sblocco degli 1,9 miliardi di profitti sui bond ellenici ancora parcheggiati nelle casse di Eurotower. A quel punto il vero termine per trovare una soluzione finale potrebbe slittare al 20 luglio quando la Grecia dovrà restituire 3,5 miliardi alla Bce.

    Intanto, dopo l'incontro di altro ieri fra Tsipras e il numero uno di Gazprom, Alexey Miller, l'ambasciatore nella capitale ellenica degli USA ha duramente protestato con il governo per la nuova legge che dispone la scarcerazione di reclusi in cattive condizioni di salute. Si tratta di un provvedimento che aprirà le porte del carcere a Christodoulos Xiros, uomo che Washington ha inserito proprio ieri nella sua lista dei terroristi.

     

     

     

     

     

    Correlati:

    Grecia, Juncker: Escludo al 100% il default
    La Germania accetta con favore l'accordo energetico sul gas tra Grecia e Russia
    Tags:
    Incontro, accordo, Comissione europea, Gazprom, Jean-Claude Juncker, Alexey Miller, Alexis Tsipras
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik