09:31 29 Aprile 2017
    Logo della società PayPal

    Abitanti di Mosca colpiti da sanzioni USA perché abitano in Corso Sebastopoli

    © AFP 2017/ Eric Piermont
    Mondo
    URL abbreviato
    0 38008

    PayPal confonde Mosca con Crimea

    I moscoviti che vivono nelle case situate lungo le vie intitolate alla città della Crimea subiscono conseguenze delle sanzioni imposte dagli USA. La PayPal si è rifiutata di accettare i pagamenti versati da abitanti di alcune case che si trovano in Sevastopolsky prospekt, cioè Corso Sebastopoli, di Mosca.

    Gli utenti delle reti sociali comunicano che i versamenti sono stati declinati da PayPal come "sospetti", perché l'indirizzo del cliente conteneva il nome di una località di Crimea. Dopo le denunce da parte dei clienti, PayPal ha dichiarato che si è trattato di un errore.

    "Confidenzialità e sicurezza dei conti bancari dei nostri clienti sono una nostra priorità, pertanto non possiamo rivelare i particolari che riguardano i conti dei nostri utenti o il nostro  processing interno. Alcune procedure sono automatiche e noi stiamo lavorando costanemente per migliorarle", — ha commentato un portatovce di PayPal.

    Dopo l'introduzione delle sanzioni contro la Crimea da parte della Casa bianca, PayPal ha sospeso l'erogazione dei servizi agli abitanti della penisola.

    Correlati:

    “Nonostante le sanzioni Putin raggiunge i suoi obbiettivi”
    Le sanzioni alla Russia costano all'Italia 1,25 miliardi di euro
    Tags:
    Sanzioni, PayPal, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik