18:39 17 Dicembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca+ 2°C
    Ispettori OSCE a Donetsk

    L'OSCE constata la ripresa dei combattimenti in direzione di Donetsk

    © AFP 2017/ Igor Tkachenko
    Mondo
    URL abbreviato
    0 90

    La missione di osservazione dell'OSCE in Ucraina ha constatato la ripresa di cruenti combattimenti in direzione di Donetsk. Il corrispondente rapporto datato 12 aprile è disponibile sul sito web ufficiale dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE).

    Presumibilmente la tregua è stata rotta dai battaglioni paramilitari di "Pravy Sektor", che hanno attraversato la linea di contatto nella zona di Zhabunkov (città controllata dai filorussi a 14 chilometri da Donetsk). Tuttavia nel comunicato si sottolinea che gli ispettori della missione non sono in grado di fornire prove certe su tale informazione.

    È stato riferito che i combattimenti nei pressi di Donetsk sono stati condotti con l'artiglieria pesante, carri armati, lanciagranate, mitragliatori, mortai ed altre armi. In totale sono state registrate più di 1.100 esplosioni e colpi di armi di calibro 100 mm da entrambi gli schieramenti.

    Colpi di mortaio sono stati registrati anche in prossimità di Berdyansk,centro abitato controllato dalle forze di sicurezza ucraine sulla costa del Mar d'Azov, 19 chilometri ad est di Mariupol e 1 km da Shirokino.

     

     

    Tags:
    Neonazisti, Guerra, conflitto, Settore destro, Esercito, OSCE, Mariupol, Repubblica popolare di Donetsk, Donetsk, Donbass, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik