07:31 15 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    macchina polizia USA

    USA, agente uccide afroamericano disarmato e immobilizzato

    © Foto: John Liu
    Mondo
    URL abbreviato
    0 32

    L'episodio avvenuto in Oklahoma lo scorso 2 aprile. Ancora una volta la vittima è un uomo di colore, ucciso con un colpo di pistola dopo essere stato immobilizzato e disarmato, come testimoniato dalla telecamera montata sugli occhiali dell'agente.

    Avrebbe sparato per errore, credendo di avere invece impugnato il taser elettrico per immobilizzare l'uomo dopo la cattura. Questa la giustificazione avanzata da Robert Bates, vicesceriffo 73enne della contea di Tulsa, in Oklahoma.

    Il procuratore dello stato americano stanno esaminando il caso, grazie alle immagini registrate dalla telecamera montata sugli occhiali di uno dei poliziotti, ma sembrano esserci pochi dubbi sulla dinamica degli eventi.

    La vittima, Eric Harris, 44 anni, era stato fermato mentre cercava di vendere illegalmente un'arma da fuoco ad un agente sotto copertura. Al momento dell'arresto l'uomo tentava la fuga ma, come testimoniato dalle immagini che stanno già facendo il giro del mondo, veniva subito immobilizzato a terra dai poliziotti, prima dello sparo esploso dalla pistola del vicesceriffo Bates. "Scusate, gli ho sparato" si sente dalla voce dell'anziano poliziotto, prima delle strazianti urla della vittima, che morirà poche ore dopo in ospedale. 

    Correlati:

    USA: un poliziotto uccide afroamericano disarmato
    Italia introduce il reato di tortura
    Tags:
    USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik