19:07 23 Marzo 2017
    Osservatore OSCE in Ucraina

    Gli ispettori dell'OSCE confermano intensi scontri nei pressi di Mariupol dopo denunce filorussi

    © REUTERS/ Gleb Garanich
    Mondo
    URL abbreviato
    0 919112

    I rappresentanti della milizia della Repubblica Popolare di Donetsk (DNR) avevano denunciato agli osservatori dell'OSCE che a seguito di scontri armati nei pressi di Shirokino (alle porte di Mariupol) erano rimasti uccisi alcuni civili.

    La missione di osservazione dell'OSCE in Ucraina ha registrato intensi scontri nei pressi del villaggio di Shirokino, in Ucraina orientale.

    "Gli ispettori, mentre si trovavano alle 18.35 di sabato sera alla periferia del centro abitato di Berdyansk, hanno determinato che i colpi di arma da fuoco venivano da carri armati situati nel territorio controllato dalle truppe ucraine nella località di Shirokino. Quindici minuti dopo che gli osservatori hanno lasciato il posto, sono iniziate delle sparatorie con mitragliatrici tra le parti in conflitto a Berdyansk e Shirokino,"

    — si afferma in un comunicato stampa dell'OSCE pubblicato oggi.

    Intorno alle 19.00 di sabato "si sono uditi potenti colpi di mortaio nella zona tra Berdyansk e Shirokino",

    — è scritto nel documento.

    Secondo gli osservatori dell'OSCE, i combattimenti sono durati 3 ore. I rappresentanti della milizia della Repubblica Popolare di Donetsk miliziani hanno denunciato agli osservatori dell'OSCE che a seguito di scontri armati nei pressi di Shirokino sono rimasti uccisi alcuni civili.

     

     

    Tags:
    Tregua, Violazioni, accordi di Minsk, Esplosione, Esercito, OSCE, Donbass, Repubblica popolare di Donetsk, Mariupol, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik