13:25 18 Giugno 2018
NATO

Per la Russia le esercitazioni NATO sono contrarie al Trattato di non-proliferazione delle armi nucleari

© flickr.com/ Antonio C.
Mondo
URL abbreviato
0 191

Le esercitazioni congiunte della NATO per sviluppare le cosiddette missioni nucleari sono contrarie agli obblighi derivanti dal Trattato di non-proliferazione delle armi nucleari (TNP), ha dichiarato alla Duma il vice ministro degli Esteri russo Sergej Ryabkov.

"Osserviamo l'attuale espansione delle infrastrutture degli Stati Uniti e della NATO, soprattutto in Occidente. Prendiamo atto che è ancora in vigore la pratica di esercitazioni militari congiunte tra Stati Uniti ed altri Paesi dell'Alleanza Atlantica nell'ambito dell'elaborazione delle cosiddette "missioni nucleari." A nostro avviso è in contrasto con gli obblighi della NATO, più precisamente dei Paesi che aderiscono al TNP,"

— ha detto il vice ministro.

In precedenza il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov aveva dichiarato che le azioni di Washington per modernizzare il proprio arsenale nucleare e la partecipazione di alcuni Paesi membri della NATO "denuclearizzati" in "missioni nucleari" degli Stati Uniti sono una violazione degli articoli fondamentali del TNP.

 

 

Tags:
Il Ministero degli Esteri della Russia, Sergey Ryabkov, Nucleare, Difesa, Sicurezza, Trattato di non-proliferazione delle armi nucleari - TNP, esercitazioni, NATO, Sergej Lavrov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik