14:41 20 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 21°C
    Scarico convoglio umanitario russo per il Donbass

    ONU: in Ucraina a rischio 670 mila persone

    © REUTERS/ Baz Ratner
    Mondo
    URL abbreviato
    0 67513

    Nel Donbass scarseggiano cibo e acqua

    In Ucraina più di 670 mila persone, di cui il 90% vive nelle proclamate Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, hanno un urgente bisogno di cibo. Ciò risulta dall'ultimo rapporto settimanale, pubblicato oggi, dell'Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari.

    Nel documento è detto che nei distretti controllati dalle milizie quello dei generi alimentari è il problema più grave. Scarseggiano anche acqua potabile, medicine e prodotti di igiene personale.

    L'ONU ha rilevato che i paesi donatori hanno promesso di versare 57 milioni di dollari per finanziare il piano dell'intervento umanitario, ma in totale, per arrivare alla fine dell'anno, ci vogliono 316 milioni di dollari.

    Per ora il versamento più grande (5 milioni di dollari) è stato fatto dalla Russia. Inoltre, il 2 aprile nel Donbass è arrivato un nuovo convoglio umanitario inviato da Mosca.

    Per quanto riguarda le vittime del conflitto in Ucraina, secondo i dati dell'ONU il conflitto ha già provocato la morte di più di 6 mila persone, più di 15 mila sono rimaste ferite.

    Correlati:

    Rapporto sui crimini di guerra dei soldati ucraini nel Donbass verrà presentato all'ONU
    Nel Donbass esplode una mina, 4 morti
    Tags:
    Emergenza cibo, ONU, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik