09:14 12 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca-1°C
    Bandiera ISIS

    Al-Zawahiri scioglie Al Qaeda per unirsi al Califfato?

    © Sputnik. Andrey Stenin
    Mondo
    URL abbreviato
    0 21

    Secondo il quotidiano panarabo al-Hayat, il medico egiziano Ayman al-Zawahiri, successore di Osama bin Laden alla guida di al-Qaeda, sarebbe intenzionato a sciogliere l'organizzazione terroristica.

    Il noto quotidiano riporta una dichiarazione di uno dei fondatori di al-Qaeda, Aimen Dean, che nel 1998 divenne una spia dei servizi segreti britannici. Dean, che godrebbe ancora di ''buone relazioni'' con una ''vasta rete di jihadisti'', ha confidato ad al-Hayat che il Fronte al-Nusra, cellula qaedista in Siria, avrebbe informato i miliziani islamici antiregime di Ahrar al-Sham e altri gruppi in Siria che intende separarsi da al-Qaeda secondo ''piani stabiliti'', dato che ''la stessa al-Qaeda è destinata allo scioglimento entro alla fine dell'anno''.

    L'attesa mossa dell'ex medico egiziano è giustificata dalla ''crescente espansione dell'autoproclamato Stato Islamico, guidato da Abu Bakr al-Baghdadi, in Iraq, Siria, Egitto, Libia e Nigeria, fino allo Yemen''.

    Aimen Dean ritiene che ''i legami con al-Qaeda sono divenuti ultimante un onere per le cellule jihadiste, affondate nei conflitti locali, sia in Siria che nello Yemen".

    La scissione da al-Qaeda — afferma Dean — ''potrebbe aprire la strada ad al-Nusra per stringere alleanze con altri gruppi jihadisti in Siria e rilanciare il suo progetto di fondare un Emirato nel nord della Siria, dopo aver conquistato recentemente con altre milizie islamiche la città di Idlib''.

    Intanto, una coalizione di "ribelli" siriani, tra cui spicca la presenza dei terroristi di al-Nusra, si è impadronita dell'ultimo posto di frontiera con la Giordania che rimaneva nelle mani del governo di Damasco, quello di Nasib.

    L'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) ha confermato la presenza dei terroristi di al Qaeda tra i gruppi armati che si sono impadroniti del posto di frontiera. La notizia non può essere verificata in modo indipendente anche se fonti dell'esercito siriano hanno ammesso l'avanzata "dei terroristi" lungo il confine tra Siria e Giordania.

    La risposta dell'esercito siriano a quel punto non si è fatta attendere. Secondo quanto riferito dalla Tv di Stato siriana, gli elicotteri dell'esercito hanno bombardato le posizioni dei "terroristi" nella zona, prendendo il controllo di tre aree.

    Correlati:

    Sposa di un terrorista: ISIS offre la mano, il cuore e la jihad
    ISIS respinta da Yarmuk
    Tags:
    Al Qaeda, ISIS, Al Baghdadi, Giordania, Egitto, Iraq, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik