22:33 21 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 18°C
    Andreas Lubitz, co-pilota suicida dell'airbus della Germanwings

    Andreas Lubitz aveva cercato su internet informazioni su cabina di pilotaggio e suicidio

    © AP Photo/ Michael Mueller
    Mondo
    URL abbreviato
    0 27003

    Andreas Lubitz, il co-pilota dell'airbus che si è schiantato in Francia, aveva studiato le informazioni pubblicate su internet sulle porte della cabina di guida, in particolare riguardo al sistema di sicurezza. Lo ha riferito la Procura di Dusseldorf.

    "Almeno un giorno per qualche minuto l'utente aveva cercato le informazioni dei motori di ricerca di internet sulle porte della cabina di guida e del suo sistema di sicurezza,"

    — ha detto un rappresentante della Procura.

    Inoltre gli investigatori hanno stabilito che Lubitz si era interessato anche all'argomento del suicidio.

    "La storia del browser non è stata rimossa, si può vedere la cronologia di ricerca per il periodo dal 16 al 23 marzo. Da un lato l'utente si era interessato ai metodi di trattamento medico, dall'altro ai metodi di suicidio,"

    — hanno evidenziato in Procura.

    L'airbus "A320" della compagnia aerea "Germanwings", appartenente al gruppo "Lufthansa", del volo Barcellona-Dusseldorf il 24 marzo si è schiantato in una zona remota delle Alpi, nel sud-est della Francia. Nello schianto sono rimaste uccise 150 persone. I dati della scatola nera hanno rivelato che l'incidente è stato frutto delle azioni suicide del co-pilota, il tedesco Andreas Lubitz.

     

     

    Tags:
    Giustizia, Aereo, Incidente, Andreas Lubitz, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik