09:21 12 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca-1°C
    Rottami Boeing Malaysia Airlines caduto nel Donbass, Ucraina

    Testimone sciagura Boeing malese: la Reuters ha mentito

    © Sputnik. Alexei Kudenko
    Mondo
    URL abbreviato
    0 50

    L’abitante del Donbass Petr Fedotov, presentato dall’agenzia Reuters come testimone della sciagura del Boeing delle linee malesi precipitato in Ucraina, ha dichiarato che il corrispondente ha volutamente travisato le sue parole.

    In un suo articolo del 12 marzo Reuters riferiva che poco prima della caduta dell'aereo Fedotov aveva visto un missile che volava "a zig-zag". All'inizio ha detto al giornalista che il missile è stato lanciato da un settore controllato dall'esercito ucraino, ma poi, a telecamera spenta, avrebbe aggiunto che il missile è arrivato da un territorio controllato dalle milizie. Quando il giornalista gli ha chiesto perché ha cambiato le sue parole, Fedotov avrebbe detto di "aver paura dei filorussi".

    Lo stesso Petr Fedotov ha detto tuttavia che la Reuters ha mentito. Secondo l'uomo, quando la telecamera è stata spenta, del Boeing non si è più parlato. Ha detto anche che il giornalista non gli ha fatto visionare l'articolo prima di pubblicarlo, pertanto la smentita non è arrivata subito.

    In precedenza il ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov aveva dichiarato che l'articolo della Reuters "fa pensare ad una provocazione" e che i testimoni citati dall'agenzia si contraddicono l'uno con l'altro. Lavrov ha rilevato che Mosca insisterà su un'accurata analisi di tutti i fatti e di tutte le versioni della sciagura.

    Il Boeing MH17 delle linee malesi, in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur, è precipitato il 17 luglio scorso nella regione di Donetsk. La sciagura ha provocato la morte di 298 persone.    

    Correlati:

    “Pura politica” il ritardo nelle indagini sullo schianto del Boeing malese in Ucraina
    Tags:
    Testimone, Boeng MH17, Agenzia Reuters, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik