14:14 11 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 1°C
    Barack Obama

    USA, i repubblicani ritengono Obama una minaccia più grave di Putin e Assad

    © REUTERS/ Kevin Lamarque
    Mondo
    URL abbreviato
    0 133

    Secondo un sondaggio congiunto di “Reuters/Ipsos”, i sostenitori del Partito Repubblicano degli Stati Uniti ritengono il presidente Barack Obama una minaccia maggiore di Vladimir Putin o del presidente siriano Bashar Assad.

    Nel sondaggio condotto questo mese, hanno risposto più di 2.800 americani. Tra gli intervistati 1.083 si sono dichiarati democratici e 1.059 repubblicani. Sono stati invitati a votare con una scala da 0 a 5 il livello di minaccia che, a loro parere, incombe sugli Stati Uniti da un altro Paese, personaggio o organizzazione.

    Secondo il sondaggio, il 34% dei repubblicani ritiene che il loro presidente sia "una minaccia imminente" (5 su 5 punti). Vladimir Putin è considerato una minaccia imminente dal 25% dei sostenitori del partito repubblicano, mentre Bashar Assad dal 23%.

    I repubblicani sono intervenuti molto spesso con aspre critiche all'indirizzo dell'attuale presidente degli Stati Uniti. In particolare durante la campagna presidenziale prima delle elezioni nel 2012 Newt Gingrich, uno dei candidati repubblicani, aveva definito Obama

    "il presidente più pericoloso della storia."

    Tags:
    Politica, Società, Sondaggio, Repubblicani (partito USA), Bashar al-Assad, Vladimir Putin, Barack Obama, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik