16:46 27 Luglio 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 29°C
    Milizia DNR

    Il leader della Repubblica Popolare di Donetsk ordina il disarmo dei gruppi non governativi

    © REUTERS/ Baz Ratner
    Mondo
    URL abbreviato
    0 65363

    Il presidente dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DNR) Alexander Zakharchenko ha emesso un decreto in base al quale tutte le persone non appartenenti alle forze di sicurezza dello Stato autonomista sono obbligate entro il 4 aprile a consegnare le armi.

    E' indicato in un comunicato del ministero della Difesa DNR pubblicato sul sito del governo e del Consiglio nazionale (Parlamento) della Repubblica.

    Si precisa che questa misura è stata presa per mantenere la legge e l'ordine.

    "Il ministro dell'Interno ha ricevuto la disposizione per arrestare, disarmare e isolare gli individui che non si adeguano a questa misura",

    — si indica nel comunicato.

    Coloro che a tempo debito non consegneranno le armi e le munizioni saranno riconosciuti come membri di gruppi armati illegali.

    "Nei loro confronti verranno effettuate operazioni speciali per eliminare le loro formazioni e disarmalrli, inoltre verranno processati penalmente in base alle leggi della DNR",

    — specifica il ministero della Difesa di Donetsk.

    Tags:
    Armi, accordi di Minsk, Disarmo, Alexander Zakharchenko, Donbass, Repubblica popolare di Donetsk
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik