08:48 24 Luglio 2017
Roma+ 30°C
Mosca+ 13°C
    Andrej Purgin, portavoce DNR

    I filorussi di Donetsk dicono no ad una missione di pace militare nel Donbass

    © Sputnik. Evgeny Biyatov
    Mondo
    URL abbreviato
    0 1159212

    Le autorità autonomiste della Novorossiya escludono categoricamente la possibilità di una missione di pace internazionale nelle zone da loro controllate, come proposto dal governo ucraino.

    Le autorità dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DNR) si oppongono categoricamente all'invio di un contingente militare di pace nelle zone del Donbass controllate dagli stessi separatisti. Lo ha dichiarato il portavoce del Consiglio popolare della DNR (Parlamento) Andrej Purgin.

    "Siamo fortemente contrari. Ci sono molti esempi nel mondo che ci dicono le conseguenze. L'Ucraina è uscita fuori dal dialogo politico, ma per noi è più facile rimetterla nei binari della politica, piuttosto che congelare il conflitto",

    — ha detto Purgin.

    Ha ricordato che gli ispettori dell'OSCE si muovono costantemente lungo la linea di contatto per il monitoraggio del cessate il fuoco delle parti in conflitto, tuttavia il loro lavoro non ha carattere stazionario.

    Il vice ministro degli Esteri russo Gennady Gatilov aveva affermato che il monitoraggio della situazione nella zona di conflitto in Ucraina orientale, in virtù degli accordi di Minsk, rientra nelle competenze della missione di osservazione dell'OSCE.

    Tags:
    Pace, accordi di Minsk, Andrej Purgin, Repubblica popolare di Donetsk, Ucraina, Donbass
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik