22:39 21 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 18°C
    Il bataglione Azov”  partecipa ai combattimenti nell’Est dell’Ucraina

    “Settore destro” non intende ritirarsi dal Donbass

    © Sputnik. Evgeny Kotenko
    Mondo
    URL abbreviato
    0 69816

    Kiev ordina ai paramilitari di lasciare la zona dell’operazione

    "Settore destro" non ritiene possibile il suo ritiro dalla zona dell'operazione militare nell'Est dell'Ucraina, ha dichiarato il portavoce dell'organizzazione Artyom Skoropadsky.

    "La cosa più probabile è che non lasceremo i territori che abbiamo difeso per tanto tempo e che sono stati bagnati col sangue degli ucraini", — egli ha detto.

    Skoropadsky ha rilevato che "Settore destro" prende ordini soltanto dal suo leader — Dmitry Yarosh.

    Secondo Vladislav Seleznyov, facente le veci di portavoce dello Stato maggiore dell'Ucraina, ai paramilitari di "Settore destro" è stato proposto di arruolarsi nell'esercito, ma da parte del battagione non c'è ancora nessuna decisione in merito.

    In precedenza la stampa ha riferito che ai battaglioni paramilitari è stato ordinato di ritirarsi dalla zona dell'operazione speciale nel Donbass.

    Andrey Gergert dell'Ottava compagnia di "Settore destro" ha confermato che i battaglioni hanno ricevuto l'ordine di ritirarsi da Shirokino entro il 27 marzo e lasciare la zona dell'operazione entro il 1 aprile.

    Alla fine di gennaio il Mnistero della Giustizia della Russia ha incluso "Settore destro" nella lista delle organizzzioni vietate nel paese.    

    Correlati:

    Poroshenko dà il via a una vasta operazione speciale
    Poroshenko sicuro, l'esercito ucraino tra i primi 5 più forti d'Europa
    Tags:
    Ritiro, Settore destro
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik