15:17 12 Dicembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca+ 0°C
    Campagna elettorale bagnata dal sangue in Turchia.

    Istanbul, bomba contro rivista islamica. Un giornalista ucciso

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    0 01

    La redazione del giornale Adimlar, vicino alle posizioni dell'estremismo islamico, colpita da una bomba nella notte. Tre i feriti. Ancora nessuna rivendicazione dell'attentato.

    A due mesi e mezzo dalle elezioni politiche in Turchia, una bomba è esplosa questa notte ad Istanbul davanti all'ingresso dell'edificio in cui si trova la redazione della rivista Adimlar, considerata vicina al gruppo Fronte Radicale Islamico Ibda-C, provocando la morte di un collaboratore del giornale ed il ferimento di altri tre.

    Secondo le prime ricostruzioni della polizia un ordigno posto davanti alla porta di ingresso della rivista è esploso questa notte nella capitale turca, nel popolar quartiere Kagithane. Il giornalista rimasto ucciso è Unsal Zor, mentre i tre feriti, secondo i media locali, non sarebbero in pericolo di vita.

    Adimlar è una rivista caratterizzata da una linea editoriale fortemente critica nei confronti dell'occidente, accusato senza mezzi termini di imperialismo nei confronti del mondo islamico e del Medio Oriente in particolare. Posizioni ostili replicate anche all'indirizzo del Partito Curdo dei lavoratori, il noto PKK, considerato in Turchia un'organizzazione terroristica.

    Correlati:

    Terrorismo, Mattarella: L'Italia non si farà intimorire
    Allarme bomba, evacuata redazione Il Sole 24 Ore
    Tags:
    giornalisti, bomba, Esplosione, Partito Curdo di Lavoratori, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik