17:10 12 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 1°C
    “C'è una possibilità di formare un governo di unità nazionale”.dichiara Bernardino Leon, inviato ONU in Libia

    Libia, Leon ottimista ma non si ferma l'offensiva su Tripoli

    © REUTERS/ Esam Omran Al-Fetori
    Mondo
    URL abbreviato
    0 01

    Il mediatore ONU oggi a Bruxelles per l'incontro organizzato da Federica Mogherini con i sindaci delle grandi città libiche: governo di unità nazionale possibile entro fine mese.

    "Le cose progrediscono bene e c'è una possibilità di formare un governo di unità nazionale entro la fine della settimana". A dichiararlo è stato questa mattina Bernardino Leon, inviato ONU in Libia come mediatore nel conflitto tra lealisti e ribelli islamici, aggiungendo che è già in corso lo scambio di prigionieri.

    Ma se nelle stanze della diplomazia qualche passo avanti è stato fatto, la situazione sul terreno è ben diversa. L'esercito lealista del generale Haftar venerdì scorso ha infatti attaccato l'aeroporto di Tripoli, annunciando la presa della città in poche ore. L'autoproclamatosi capo delle forze armate libiche è al quinto attacco sulla capitale ma nonostante le dichiarazioni di queste ore sulla presenza dell'esercito ormai in diversi quartieri della città, un portavoce dei ribelli ha negato la versione lealista, negando la loro capitolazione.

    Fonti interne alle Nazioni Unite hanno espresso preoccupazione per la situazione sul campo che rischia di allontanare le possibilità di raggiungere un accordo. Solo ieri lo stesso Leon aveva ammonito "Le attività militari sul terreno sono inaccettabili — le dichiarazioni di responsabili libici rappresentano una seria minaccia che condizionerà il negoziato". Le notizie dei bombardamenti su Tripoli "rendono più urgente un buon esito del negoziato" ha affermato il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni alla stampa, intervenendo al vertice bilaterale Francia-Italia sulla difesa a Caen.

    Correlati:

    Libia, Ban Ki Moon: Ruolo Italia fondamentale
    Libia, Italia pronta ad intervento militare
    Tags:
    governo, mediazione, ONU, Bernardina Leon, mediatore inviato di Nazioni Unite, Libia, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik