17:10 12 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 1°C
    Igor Plotnitsky ed Alexander Zakharchenko, leader delle Repubbliche Popolari di Donetsk (DNR) e Lugansk (LNR)

    L'oligarca ucraino Kolomoysky riconosce le autorità delle Repubbliche Popolari del Donbass

    © Sputnik. Sergey Averin
    Mondo
    URL abbreviato
    0 51

    Il governatore della regione di Dnepropetrovsk ed oligarca Igor Kolomoysky ritiene, a differenza del governo ucraino, che i leader delle autoproclamate Repubbliche Popolari di Lugansk (LNR) e Donetsk (DNR) - Igor Plotnitsky ed Alexander Zakharchenko - abbiano autorità.

    "Abbiamo due soggetti che non riconosciamo, la DNR e la LNR, ma che si sono costituite con nostro grande rammarico. Esistono. Ci sono leader e funzionari che gestiscono questi soggetti. Una parte delle regioni di Donetsk e Lugansk vive in questo modo. Ci sono 1,5-2 milioni di cittadini ucraini che in qualche modo campano in queste condizioni,"

    — ha detto Kolomoysky in un'intervista ai giornalisti ucraini.

    "Là si sono svolte pseudo elezioni, hanno vinto Zakharchenko e Plotnitsky. Ora rappresentano il potere, conquistato, usurpato, eppure hanno autorità. Non sono sicuro che se faremo svolgere le elezioni sotto la legislazione ucraina, la gente del posto non rivoti per Zakharchenko e Plotnitsky,"

    — ha aggiunto.

    Lo stesso Kolomoysky finanzia i battaglioni paramilitari "Azov", "Aydar", "Donbass", "Dnepr-1" e "Dnepr-2", contro i quali in Russia è stato aperto un procedimento penale per "uso di mezzi e metodi di guerra vietati." "Aydar" è un battaglione che è stato formalmente riconosciuto e dipende dal ministero della Difesa dell'Ucraina.

    Tags:
    Alexander Zakharchenko, Igor Plotnitsky, Igor Kolomoysky, Repubblica popolare di Donetsk, Repubblica Popolare di Lugansk, Donbass, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik