17:10 12 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 1°C
    Yemen, moschea sciita

    Kamikaze in 2 moschee sciite dello Yemen: decine di vittime

    © Foto: Twitter/@N_ghbs
    Mondo
    URL abbreviato
    0 03

    Due esplosioni hanno sconvolto le preghiere di mezzogiorno nelle moschee della capitale dello Yemen. Secondo le prime ricostruzioni, le vittime sono 150, mentre non è ancora stato riportato il numero esatto dei feriti.

    Oggi a Sana'a, capitale dello Yemen, sono stati perpetrati 2 attacchi terroristici. Due kamikaze si sono fatti esplodere nelle moschee Al-Badr e al-Hashoosh durante la preghiera di mezzogiorno. E' stato reso noto che nelle esplosioni sono rimaste uccise almeno 150 persone, mentre altre 345 sono ricoverate in condizioni critiche negli ospedali della capitale. Secondo alcune indiscrezioni, gli attacchi sarebbero stati organizzati dai sostenitori della rete terroristica internazionale di Al Qaeda.

    Si evidenza che nelle moschee attaccate pregano per lo più musulmani sciiti della tribù degli Houthi, che controllano Sana'a e gran parte dello Yemen.

    Secondo i media locali, dallo scorso gennaio lo Yemen è di fatto uno Stato diviso. Il conflitto interno è iniziato nel Paese dopo che hanno preso il potere gli sciiti locali, che hanno costretto il presidente in carica a dimettersi. Ora l'ex presidente si nasconde nel sud, dove continua ad impartire ordini ai suoi sostenitori tra gli Houthi.

    Tags:
    Terrorismo, Moschea, Esplosione, Attentato, Yemen
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik