14:49 17 Dicembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 3°C
    Honduras, la polizia pattuglia il confine con El-Salvador

    Giornalisti minacciati in Honduras

    © AP Photo/ Eric Gay
    Mondo
    URL abbreviato
    0 12

    Amnesty International denuncia la minaccia pubblica di un alto ufficiale governativo avvenuta ai danni del giornalista César Omar Silva Rosales.

    Il giornalista ha ricevuto ripetute minacce e "se non avesse smesso di scrivere articoli contro i militari sarebbe stato trovato in un fosso, imbavagliato e con le gambe ingiallite". Queste intimidazioni sono avvenute nell'ambito di una sessione di un convegno sulla politica militare in Honduras, un paese in cui in meno di cinque anni sono stati uccisi ben 32 giornalisti.

    Nel dicembre dello scorso anno, Amnesty ha pubblicato un dettagliato rapporto sugli abusi contro i giornalisti e attivisti in vari Stati centramericani, tra cui Argentina, Bolivia, Brasile, Colombia, Cuba, Repubblica Dominicana, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Haiti, Honduras, Giamaica, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù e Venezuela, segnalando che in America Latina e nei Caraibi "la realtà di molti difensori dei diritti umani è spaventosa". �������������������� #FreedomPress #Yourself pic.twitter.com/Q7xXzNCABp

    Nel rapporto viene sottolineato il fallimento del Congresso dell'Honduras che non è stato in grado di approvare una proposta di legge di protezione per i difensori dei diritti umani, giornalisti, commentatori e giuristi avanzata da alcuni parlamentari democratici.

    Secondo il Comitato per la protezione dei giornalisti i cinque Paesi più pericolosi per gli operatori dei media sono: Siria, Iraq, Egitto, Pakistan e Somalia. Al sesto posto l'India.

    Tags:
    giornalisti, Libertà, Honduras
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik