14:39 20 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 21°C
    Igor Plotnitsky

    Gli autonomisti di Lugansk accusano Kiev di non aver completato il ritiro delle armi pesanti dal fronte

    © Sputnik. Valeriy Melnikov
    Mondo
    URL abbreviato
    0 19131

    Il presidente dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk (LNR) Igor Plotnitsky ha dichiarato che il mancato ritiro delle armi pesanti da parte delle forze di sicurezza ucraine dalla linea di demarcazione verrà denunciato dalle autorità di Lugansk all'OSCE.

    Kiev non ha completato il ritiro delle armi pesanti dalla linea di contatto nel Donbass in sintonia con gli accordi di Minsk, ha raccontato ai giornalisti il presidente dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk Igor Plotnitsky.

    "Non hanno ancora completato il ritiro dei mezzi militari," — ha detto Plotnitsky.

    Ha chiarito che il mancato ritiro delle armi pesanti da parte dell'esercito ucraino dalla linea di demarcazione verrà notificato all'OSCE dalle autorità di Lugansk.

    Inoltre il presidente della LNR ha osservato che le truppe ucraine ritirano dalla linea di demarcazione armi e mezzi non pronti per combattere e cercano di lasciare sul fronte unità operative. "Notiamo soprattutto che ritirano unità non utilizzabili che hanno bisogno di essere riparate," — ha detto.

    Ha aggiunto che cercano di non ritirare le armi, ma di nasconderle.

    Tags:
    Violazioni, accordi di Minsk, Esercito, Igor Plotnitsky, Ucraina, Donbass, Repubblica Popolare di Lugansk
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik