14:52 17 Dicembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 3°C
    Arseniy Yatsenyuk e Petr Poroshenko

    La casta sbarca in Ucraina: via libera di Poroshenko ad aumento di stipendi per deputati e dirigenti pubblici

    © Sputnik. Yevgeniy Kotenko
    Mondo
    URL abbreviato
    0 36

    Nonostante le politiche di rigore, come il taglio delle pensioni e l'aumento di luce e gas, che hanno permesso all'Ucraina di ricevere i fondi del FMI, il Parlamento ucraino, su pressione del premier Yatsenyuk, approva una legge che cancella i limiti agli stipendi di deputati, magistrati e dirigenti pubblici.

    Il presidente ucraino Petr Poroshenko ha abrogato i limiti alle retribuzioni massime mensili dei deputati del Parlamento ucraino (Verchovna Rada), dei membri del governo, dei procuratori, dei dirigenti pubblici, dei dipendenti della Banca Nazionale di Ucraina e della magistratura. La corrispondente legge è stata pubblicata ufficialmente sul giornale del Parlamento "Golos Ukrainy" — tradotto "La Voce dell'Ucraina" (testo originale della legge: http://zakon4.rada.gov.ua/laws/show/213-19/page2).

    La legge è stata approvata su pressioni del primo ministro Arseniy Yatsenyuk. Il testo del del documento è stato elaborato in seno alla commissione parlamentare per le politiche sociali, dove il presidente è Lyudmila Denisova, compagna di partito del premier.

    La legge firmata dal presidente ucraino Poroshenko entrerà in vigore il 1° aprile 2015 e rimarrà valida fino al 2016.

    Tags:
    Petro Poroshenko, Finanze, Legge, Parlamento, Arseniy Yatsenyuk, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik