00:42 28 Luglio 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Piazza Maidan a Kiev, Ucraina

    L'Ucraina potrebbe essere espulsa dalla CSI

    © Sputnik. Vitaly Belousov
    Mondo
    URL abbreviato
    0 45730

    L'Ucraina potrebbe pagare la sua sceltaa dell'Eurointegrazione con l'espulsione dalla Comunità degli Stati Indipendenti, che avrebbe serie conseguenze economiche e sociali.

    Nonostante le autorità dell'Ucraina abbiano più volte dichiarato che il paese intende uscire dalla Comunità di Stati Indipendenti (CSI), finora non è stata presentata nessuna richiesta formale. In questo momento sull' Ucraina pende un debito di 13 milioni di euro — corrispettivo delle risorse con cui è stata finanziata l'attività degli organi esecutivi nell'anno 2014. Per quanto riguarda il budget della Comunità per l'anno in corso, l'Ucraina si è rifiutata di firmare questo documento. Altri membri della CSI, compresa la Russia, hanno dovuto pagare il suo debito.

    Il direttore del Centro per lo sviuppo strategico dei paesi CSI presso l'Istituto di studi europei dell'Accademia delle scienze della Russia, Aleksandr Gusev, ha dichiarato che l'Ucraina deve essere espulsa dalla Comunità Indipendente.

    "La decisione sull'espulsione dell'Ucraina deve essere presa dagli organi esecutivi della Comunità, quando saranno presenti i Capi di Stato (il Consiglio dei Capi di Stato della CSI si riunisce due volte all'anno — in autunno e in inverno). L'Ucraina non partecipa all'attività della Comunità Indipendente, Poroshenko e Yatsenuk non vengono mai, il loro paese non paga le quote e anzi, in un certo senso, sta frenando il lavoro", — ha sottolineato Gusev.

    "A Kiev capiscono che uscendo dalla CSI lasceranno anche l'area di libero scambio, ciò significherebbe l'aumento dei dazi sino alla tariffa unica del 7,8%. In questo caso le perdite dell'Ucarina cresceranno notevolmente", — ha spiegato l'esperto.

    L'uscita dell'Ucraina dalla CSI avrà conseguenze in primo luogo per i suoi cittadini. Reduci e mutilati della Grande guerra Patriottica, reduci dei conflitti in territorio di altri Stati, famiglie dei militari morti in servizio mentre si trovavano in territorioi di altri Stati della Comunità, perderebbero tutte le agevolazioni. A seguito di eventuale introduzione dei visti e delle quote di lavoro, i cittadini ucraini avrebbero dei problemi per quel che riguarda l'assunzione e le garanzie sociali in altri Stati della Comunità.

    /s

    Tags:
    CSI, Kiev, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik