15:35 19 Dicembre 2018
Fukushima-1

Il Giappone si ferma a 4 anni da Fukushima

© Sputnik .
Mondo
URL abbreviato
0 0 0

Il Giappone si ferma, quattro anni dopo quell'undici marzo del 2011 in cui la scossa di terremoto di 120 secondi che sconvolse il paese.

A quattro anni dalla tragedia dello tsunami, il Giappone si è fermato oggi, alle 14.46 ora di Tokyo, per osservare un minuto di silenzio in memoria delle vittime della catastrofe. Proprio a quell'ora, 4 anni fa, una scossa sismica di magnitudo 9 durata due minuti, gettava il paese nel panico, provocando tra morti e dispersi oltre 18mila vittime.

Alla cerimonia ufficiale di commemorazione, tenutasi al teatro Nazionale di Tokyo, presenti le massime autorità governative e l'imperatore Akihito, accompagnato dalla consorte Michiko:

"Sono passati quattro anni e tutti insieme vogliamo esprimere il nostro cordoglio per le vittime ed i loro familiari — ha detto l'imperatore — Mi preoccupo per la gente che vive ancora nelle case provvisorie, soprattutto per gli anziani e le persone di Fukushima costrette a vivere in un altro posto a causa del disastro".

Ed è proprio l'emergenza nucleare del sito di Fukushima a rappresentare il fattore più critico del dopo tsunami. A sottolinearlo il premier Shinzo Abe, che nel corso del suo breve intervento ha parlato di ricostruzione in fase avanzata, ma anche di 230mila giapponesi in alloggi provvisori a causa della centrale nucleare. La situazione nella zona circostante la centrale di Fukushima Daiichi è ancora difficile: l'area è letteralmente invasa dai sacchi neri e blu contenenti terra contaminata. Milioni di sacchi che circondano la centrale fino ad un raggio di 35 chilometri. I lavori di bonifica, per cui il governo ha stanziato 14 miliardi di euro, hanno ricevuto l'ok dalla prefettura per l'allestimento di un'altra area di stoccaggio, che dovrebbe riuscire a contenere fino a 30 milioni di tonnellate di residui radioattivi. 

Tags:
Lutto, Terremoto, Fukushima, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik