15:22 23 Marzo 2017
    Una divisione del battaglione Azov.

    Battaglione “Azov”: milizie del Donbass stanno preparando un’offensiva

    © Sputnik. Evgeny Kotenko
    Mondo
    URL abbreviato
    0 57216

    I paramilitari del battaglione “Azov” che partecipano ai combattimenti nell’Est dell’Ucraina hanno dichiarato che nei prossimi giorni le milizie potrebbero iniziare un’offensiva lungo tutto il fronte.

    Riferendosi alle intercettazioni a loro disposizone, i combattenti di "Azov" scrivono su Facebook che i filorussi starebbero "preparando un'offensiva lungo tutto il fronte da lanciare dopo il 10 marzo".

    "Le Forze armate dell'Ucraina stanno verificando questa informazione e assicurano che sono pronte ad opporre resistenza al nemico. Nonostante che sia in corso il ritiro delle armi, i militari sono pronti a riportare i mezzi nelle posizioni di prima in qualsiasi momento", — legge il comunicato.

    Il portavoce dello Stato maggiore dell'operazione speciale, Anatoly Stelkmakh, oggi dichiarava che le forze ucraine hanno già ritirato le armi pesanti dalla linea di contatto nel Donbass. Tuttavia il portavoce delle truppe Andrey Lysenko ha fatto sapere che sulla linea di contatto rimangono delle armi pesanti della fanteria per poter fermare i mezzi blindati nel caso di un'offensiva da parte delle milizie.

    Correlati:

    Donbass: osservatori OSCE pronti a controllare il ritiro
    Kiev annuncia solo un ritiro “parziale” delle armi pesanti nel Donbass
    Tags:
    offensiva, operazione speciale, portavoce, Donbass
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik