14:41 30 Marzo 2017
    Milizia DNR

    “Assurdo parlare di invasione della Russia in Ucraina”

    © REUTERS/ Baz Ratner
    Mondo
    URL abbreviato
    0 1090273

    Invece di riferirsi alle inesistenti prove riguardo la presenza delle truppe russe in Ucraina, i media occidentali sostengono l'argomento, basato sulla sofistica, secondo cui nel Paese sarebbero stati trovati alcuni mezzi militari e russi, ritiene l'analista Harry Bentham.

    Le accuse secondo cui la Russia avrebbe "invaso" l'Ucraina sono completamente assurde, scrive l'analista Harry Bentham.

    Secondo Bentham, non ci sono informazioni provenienti dall'Ucraina che provino "l'invasione" russa, di cui di volta in volta scrivono i media occidentali.

    L'invasione dell'Ucraina sarebbe contraria alla Costituzione russa, rileva Bentham. Se qualcuno delle forze speciali russe, sia volontario o mercenario, avesse partecipato agli eventi in Ucraina, non avrebbe avuto il permesso. Definire questi uomini come esercito di occupazione non ha senso, ritiene l'analista.

    Se la Russia avesse davvero invaso l'Ucraina, Bentham si chiede, perché Kiev non ha rotto le relazioni diplomatiche e non teme le armi nucleari russe o i missili da crociera che possono distruggere in pochi minuti tutte le forze armate di Kiev?

    Al posto delle prove sull'ipotetica "invasione" russa c'è solo un argomento debole "sulla base di sofismi", secondo cui alcuni russi e pochi mezzi militari di fabbricazione russa sono stati trovati in Ucraina, sottolinea Harry Bentham.

    Tags:
    Politica Internazionale, Guerra, Esercito, Donbass, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik