13:16 23 Marzo 2017
    Il generale NATO Philip Breedlove

    “Gli sforzi USA per ostacolare il processo di pace in Ucraina infastidiscono l'Europa”

    © AP Photo/ Charles Dharapak
    Mondo
    URL abbreviato
    0 541161

    I funzionari americani hanno ripetutamente fornito informazioni inesatte su quanto sta accadendo in Ucraina: il loro scopo è garantire le forniture di armi a Kiev, scrive la rivista tedesca Spiegel.

    Le dichiarazioni dei sostenitori della linea dura contro la Russia, come del comandante della NATO in Europa Philip Breedlove e del vice segretario di Stato USA per gli Affari europei ed euroasiatici Victoria Nuland, danno fastidio in Europa, scrive Spiegel.

    Non solo "l'inquieto" Philip Breedlove infastidisce. Gli altri "protagonisti" sono percepiti dagli europei come un ostacolo al tentativo di trovare una soluzione diplomatica al conflitto ucraino. "Il loro obiettivo è fornire armi in Ucraina," — ritiene la rivista, sottolineando che per raggiungere questo obiettivo lavorano insieme.

    Il vice segretario di Stato USA Victoria Nuland aveva dichiarato mercoledì che in Ucraina ci sono "migliaia di soldati russi."

    A sua volta Breedlove aveva riferito che "la situazione nel Donbass sta chiaramente peggiorando di giorno in giorno", in quanto sarebbero stati inviati "più di mille mezzi dell'esercito russo, sistemi di difesa aerea e gruppi di artiglieria."

    Gli analisti hanno smentito tutte le sue dichiarazioni, tuttavia il generale della NATO non ha ritirato le sue accuse, scrive Spiegel.

    Non è la prima volta che personalità di primo piano degli Stati Uniti forniscono informazioni false sugli eventi in Ucraina, ritiene la rivista.

    Tags:
    Pace, Geopolitica, Armi, NATO, Victoria Nuland, Philip Breedlove, Germania, Russia, Donbass, Unione Europea, Ucraina, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik