02:31 21 Luglio 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 14°C
    Сentrale gas in Ucraina città Boiarka

    L'Europa deve dividere con l'Ucraina le spese per il gas

    © Sputnik. Aleksandr Mazurkevich
    Mondo
    URL abbreviato
    0 60 0 0

    La UE dovrebbe farsi carico di una parte delle spese per riempire i siti di stoccaggio sotterranei di gas naturale in Ucraina.

    È necessario prepararsi al peggior scenario che potrebbe verificarsi durante l'inverno del prossimo anno, ha affermato in un'intervista al "Wall Street Journal" il ministro dell'Energia e dell'Industria del Carbone dell'Ucraina Vladimir Demchishin.Secondo il ministro ucraino, lo scenario peggiore prevede una sospensione a lungo termine delle forniture di gas dalla Russia, temperature rigide in inverno, così come la ripresa dell'attività industriale in Europa.

    Come affermato giovedì scorso dal vicepresidente della Commissione Europea per l'Energia Maroš Šefčovič, prima della successiva stagione invernale è necessario accumulare circa 20 miliardi di metri cubi di gas negli impianti di stoccaggio sotterranei ucraini e gli acquisti di questi volumi di gas naturale dovrebbero iniziare già il prossimo aprile.

    A sua volta il ministro ucraino Demchishin ritiene che 14-15 miliardi di metri cubi di gas saranno sufficienti. Ha sottolineato che gli analisti della Commissione Europea, che stanno ipotizzando i peggiori scenari, fanno gravare interamente sull'Ucraina i costi. Nel peggiore dei casi le spese potrebbere essere necessariamente condivise, ha dichiarato Demchishin.

    Dallo scorso 20 ottobre l'Ucraina ha iniziato a prelevare gas dagli impianti di stoccaggio sotterranei a seguito dell'inizio della stagione di riscaldamento. Le forniture di gas dalla Russia, sospese da metà giugno per diversi miliardi di dollari di debito di Kiev, il 9 dicembre sono riprese solo dopo il ricevimento dei pagamenti anticipati nelle casse di "Gazprom". Il 24 febbraio il gestore della rete di gasdotti ucraini "Ukrtransgaz" aveva fissato a 7,3 milioni di metri cubi, valore minimo dall'inizio della stagione invernale, il prelievo giornaliero di gas dai depositi sotterranei di stoccaggio. In seguito aveva registrato sia la crescita sia la riduzione delle riserve di gas.

    Alla fine di febbraio il ministro dell'Energia della Federazione Russa Alexander Novak aveva detto che Mosca considera alto il rischio di prelievo del gas di transito da parte di Kiev, dal momento che nei suoi impianti di stoccaggio ci sono solo 2-3 miliardi di metri cubi di gas "utilizzabile". Il ministro Novak ha ricordato che negli impianti di stoccaggio devono rimanere 5-6 miliardi di metri cubi di gas "ausiliario" ogni 8 miliardi che non possono essere sfruttati. Per accumulare ulteriori 5 miliardi di metri cubi di gas l'Ucraina ha bisogno di ulteriori 1,5 miliardi di dollari.

    Tags:
    Gas, gas, Europa, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik