08:33 19 Giugno 2018
I parenti dei minatori dopo esposione

Putin dà un incarico per aiutare le famiglie dei minatori morti nel Donbass

© AFP 2018 / John Macdougall
Mondo
URL abbreviato
0 40

Il presidente Putin ha incaricato il Ministero della Protezione Civile di esaminare la possibilità di aiuti alle famiglie dei minatori che sono morti o sono rimasti feriti in seguito all’esplosione nella miniera Zasyadko, una delle più grandi del Donbass.

Il presidente Putin ha incaricato il Ministero della Protezione Civile di esaminare la possibilità di aiuti alle famiglie dei minatori che sono morti o sono rimasti feriti in seguito all'esplosione nella miniera Zasyadko, una delle più grandi del Donbass.

L'esplosione è avvenuta la mattina del 4 marzo. Al momento dell'esplosione nella miniera si trovavano 230 minatori, più di 30 persone sono morte. Secondo i dati preliminari l'esplosione è stata causata da una fuga di gas.

In Ucraina il 5 marzo è giorno di lutto nazionale. Dopo l'incidente il Consiglio dei ministri della Repubblica popolare di Donetsk ha dichiarato che ancora un mese fa il capo della repubblica, Aleksandr Zakharchenko, aveva proibito i lavori nella miniera, perché Zasyadko è stata riconosciuta "la miniera più pericolosa dell'Ucraina".

In precedenza il ministro della Protezione Civile della Russia, Vladimir Puchkov, aveva già proposto ai colleghi ucraini l'aiuto della Russia per lo svolgimento delle operazioni di soccorso.

Correlati:

Gazprom non viola gli accordi invernali sulle forniture di gas in Ucraina
Gas all’Ucraina: Russia non esclude l’ipotesi di uno sconto
Tags:
miniera, Esplosione, Ministero di Protezione Civile, Vladinir Puchkov, Vladimir Putin, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik