17:03 24 Marzo 2017
    Le  esercitazioni della NATO Response Force exercise.

    Il capo di stato maggiore della Difesa USA: “E’ giunta l’ora di armare Kiev”

    © AFP 2017/ CLAUS FISKER / SCANPIX DENMARK
    Mondo
    URL abbreviato
    0 93229

    L’agenzia di stampa AGI riferisce che il generale Martin Dempsey, capo di stato maggiore della Difesa statunitense ha dichiarato che è giunta l'ora di “fornire aiuti letali a Kiev nel contesto Nato”.

    Il più alto ufficiale in grado, durante una riunione della commissione Difesa del Senato, per la prima volta ha dichiarato che è giunta l'ora, perché "l'esercito ucraino riesca a difendersi dai separatisti filo-russi".

    Gli Stati Uniti starebbero quindi pensando a un'azione coordinata dall'Alleanza Atlantica.

    Intanto, il segretario generale della NATO, Stoltenberg, martedì scorso, in contraddizione con le dichiarazioni del generale USA Demsey, ha affermato, durante un incontro ufficiale con il presidente francese Hollande a Parigi, che "tutte le armi pesanti devono essere revocate in conformità con gli accordi di Minsk".

    Inoltre, Jens Stoltenberg, ieri ha incontrato il presidente slovacco Andrej Kiska.

    Nel colloquio si è affrontato il tema della crisi ucraina, in merito alla quale Stoltenberg ha sottolineato che l'accordo di Minsk, nonostante sia debole, deve "essere rispettato e attuato in pieno". Nell'incontro bilaterale si è anche discusso dell'importanza per la sicurezza dei paesi aderenti all'Alleanza Atlantica dei nuovi centri di comando che si stanno predisponendo nei paesi dell'est Europa, Romania, Bulgaria, Polonia, Lettonia, Lituania, Estonia, da poco membri dell'Alleanza.

     

     

     

    Correlati:

    NATO annuncia esercitazioni per l’Ucraina
    Saakashvili: gli USA pronti a fornire le armi all'Ucraina
    Tags:
    Armi, crisi, NATO, Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato, Ucraina, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik