09:10 26 Marzo 2017
    ll Primo Ministro d`Izraele  Benjamin Netanyahu durante il discordo al Congress USA a Washington, Il 3 Marzo 2015.

    Netanyahu a Congresso USA: Iran minaccia globale

    © REUTERS/ Gary Cameron
    Mondo
    URL abbreviato
    0 25004

    Il premier israeliano, invitato dai repubblicani a parlare al Congresso degli Stati Uniti, si scaglia contro l'accordo USA-Iran sul nucleare, in discussione in queste settimane. Dura replica dell'ambasciatore iraniano presso le Nazioni Unite.

    Benjamin Netanyahu si è detto convinto, nel corso dell'intervento fatto presso il Congresso USA, che l'accordo sul nucleare, che Barack Obama sta trattando in queste settimane, rappresenti una minaccia non solo per Israele, ma per l'intera comunità internazionale. Il discorso del premier israeliano, invitato a parlare in aula dai rappresentanti repubblicani, sta scatenando forti polemiche negli Stati Uniti, dove la CNN ha parlato di reazione fredda da parte della Casa Bianca.

    Molti analisti internazionali hanno giudicato il discorso di Netanyahu molto politico, a meno di due settimane dal voto che rinnoverà la Knesset, dopo lo scioglimento anticipato del parlamento israeliano dello scorso 8 dicembre. In effetti il premier israeliano ha usato in molti passaggi del suo intervento toni a tratti apocalittici, definendo l'accordo in via di definizione con Teheran sul programma nucleare iraniano terribile. "Dobbiamo essere uniti per fermare la marcia dell'Iran fatta di conquista, soggiogamento e terrore — ha detto Netanyahu — la smetta di minacciare di annientare Israele".

    Freddezza da parte della Casa Bianca, che attraverso un comunicato ha fatto sapere che "non c'è alcuna alternativa valida per impedire che l'Iran si doti di armi nucleari". E' durissima la replica di Teheran che, attraverso il rappresentante dell'Iran presso le Nazioni Unite, non ha usato mezzi termini, definendo il premier israeliano "una persona che vive di caos e conflitti. La retorica di Netanyahu — ha scritto Gholamali Khoshroo in un editoriale ospitato questa mattina dal New York Times — si è intensificata in proporzione alla pressione internazionale su Israele per fermare l'attività di insediamento e la fine dell'occupazione dei territori palestinesi".

    Correlati:

    Corea del Nord minaccia di usare armi nucleari contro gli USA
    Orban, il presidente leale che non piace a Europa e USA
    Tags:
    armi nucleari, discorso, Congresso USA, Benjamin Netanyahu, Izraele, Iran, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik