18:34 20 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 22°C
    OSCE, Alexander Hug

    L'OSCE sicura, i prossimi giorni decisivi per la tregua in Ucraina

    © AFP 2017/ ALEXANDER KHUDOTEPLY
    Mondo
    URL abbreviato
    0 54610

    Il vice responsabile della missione OSCE in Ucraina Alexander Hug ha confermato che la tregua " è più o meno rispettata", tuttavia i prossimi giorni saranno "cruciali per gli accordi di Minsk."

    Fatta eccezione per alcuni scontri isolati vicino a Donetsk e Mariupol, nel Donbass la situazione è calma, ha assicurato Hug come scritto dalla rivista Spiegel.

    In precedenza gli autonomisti di Donetsk (DNR) e Lugansk (LNR) avevano dichiarato di aver completato il ritiro degli armamenti pesanti dalla linea di contatto e gli osservatori dell'OSCE avevano assistito a questo processo. A sua volta Kiev aveva segnalato il completamento della prima fase del ritiro dell'artiglieria pesante.

    Tuttavia l'OSCE non è sicura se le armi siano state effettivamente ritirate o semplicemente spostate in altre posizioni. Per verificare la situazione al di là di ogni dubbio o illazione, la missione ha bisogno di personale più qualificato e di attrezzature tecniche più sofisticate, ha sottolineato Hug.

    Secondo lui, "è importante convincersi" che le armi pesanti rimangano in zone speciali dietro la linea del fronte. A tale scopo gli ispettori prevedono di dotare questi punti di webcam, ha rivelato il vice capo dell'OSCE alla rivista tedesca.

    Tags:
    Pace, Diplomazia Internazionale, accordi di Minsk, OSCE, Alexander Hug, Donbass, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik