Emblema Mondiali di calcio 2018 in Russia

Kazan, fermati con razzi e petardi 4 hooligans che si fingevano giornalisti

© Sputnik . Alexander Vilf
Kazan
URL abbreviato
3100

I tifosi inglesi che si sono presentati come dipendenti della compagnia Bigballs Media, detenuti ora a Kazan, sono degli "impostori".

Lo ha detto il capo dell'azienda, Tom Tirlon. "Stiamo preparando una dichiarazione ufficiale, ma queste persone non hanno alcun rapporto con Bigballs Media" ha detto il dirigente aziendale. 

Il giornale Life ha riferito che a Kazan erano stati arrestati quattro cittadini britannici con una grande quantità di petardi, che prevedibilmente, avrebbero portato allo stadio per le partite della Confederations Cup. I detenuti, dice l'articolo, si sono presentati come dipendenti di Bigballs Media, impegnata nella produzione di contenuti video per gli appassionati di calcio.

Una fonte della polizia ha confermato a Sputnik, che le forze dell'ordine hanno fermato i quattro inglesi, trovati in possesso di molti petardi.

"Quattro cittadini del Regno Unito sono stati fermati vicino ad un hotel e con sé avevano decine di bengala" ha detto la fonte della polizia.

I detenuti hanno spiegato di averli acquistati on line, da un negozio di fuochi d'artificio, per la partita di Confederations Cup allo stadio Kazan Arena. I giovani avevano il passaporto dei tifosi e biglietti per le partite delle nazionali di Germania e Cile del 22 giugno. Attualmente i detenuti sono stati rilasciati, i bengala sequestrati, ha riferito la fonte.

Correlati:

Senatore USA vuole togliere i mondiali di calcio alla Russia
Mondiali di calcio: in Cile domanda per la Russia più alta rispetto al Sud Africa
Mondiali di calcio 2018: inasprite condanne per tifosi violenti
Tags:
calcio, Calcio, arresti, nazionale di calcio, Kazan'
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik