27 febbraio 2015, 00:48

Fisco, addio al segreto bancario anche con il Liechtenstein

Fisco, addio al segreto bancario anche con il Liechtenstein

Le autorità italiane sigleranno oggi l'accordo per far uscire Vaduz dalla blacklist dei paesi a regime fiscale privilegiato.

Dopo l'accordo siglato dall'Italia con la Svizzera pochi giorni fa, è oggi il turno del Leichtenstein. Secondo gli accordi che verranno ratificati nella giornata di oggi, l'Italia ed il piccolo principato europeo attiveranno un canale di scambio di informazioni di natura fiscale, aggiornato ai più recenti standard OSCE che consentirà, tra l'altro, a chi possiede redditi nel piccolissimo principato dell'Europa centrale di aderire al cosiddetto voluntary disclosures, ossia l'emersione volontaria di redditi non ancora dichiarati.

La firma del protocollo tra i ministri dell'Economia dei due paesi è prevista per le 16.30 italiane nel Palazzo delle Finanze a Roma, dove Piercarlo Padoan ed il suo omologo Adrian Hasler sanciranno così l'uscita del Liectenstein dalla blacklist italiana di paesi con regime fiscale agevolato.

  •  
    Condividere su