27 dicembre 2014, 12:31

A Leopoli ricostruiti 2 monumenti ai soldati russi

Foto d'archivio: Memoriale "Collina di Gloria", Leopoli

Foto d'archivio: Memoriale "Collina di Gloria", Leopoli

Foto d'archivio: Memoriale "Collina di Gloria", Leopoli

Due monumenti del complesso memoriale "Collina di Gloria" sono stati ricostruiti a Leopoli nell'ambito del progetto internazionale "Memoria della Patria", ha riferito l'ufficio stampa dell'Associazione Militare della Russia.

"Il fatto che il progetto della “Collina di Gloria” a Leopoli in un periodo così difficile abbia incontrato la comprensione e la cooperazione sia tra le autorità che dalla gente comune in Russia e Ucraina, dimostra che la cooperazione è possibile, se le parti sono guidate da motivazioni umanitarie", - l'ufficio stampa dell'Associazione Militare della Russia cita le parole del presidente della fondazione Anatoly Lisitsyn.

Il memoriale si è trovato in cattive condizioni a seguito di atti vandalici commessi in diversi anni. La restaurazione è avvenuta grazie alla fondazione Anatoly Lisitsyn con il sostegno finanziario dell'Associazione Militare della Russia. I lavori sono stati effettuati dall'associazione “Russia Galiziana”, partner regolare della fondazione in Ucraina. La fondazione Anatoly Lisitsyn ha una vasta esperienza nella cooperazione internazionale nel recupero di memoriali militari della Prima Guerra Mondiale in Ucraina occidentale.

La “Collina di Gloria” è uno dei principali cimiteri militari della Grande Guerra Patriottica (Seconda Guerra Mondiale) non solo in Ucraina, ma anche in Europa orientale. Diversi monumenti commemorativi situati nel suo territorio hanno una valenza storica e culturale dell'Ucraina e fanno parte dei memoriali militari nazionali.

  •  
    Condividere su