16 dicembre 2014, 13:10

L'UE ha concordato nuove sanzioni contro la Crimea

L'UE ha concordato nuove sanzioni contro la Crimea

Le nuove restrizioni dell’UE nei confronti della Crimea sono state concordate e dovranno entrare in vigore prima del vertice della comunità il 18-19 dicembre, ha riferito il capo della diplomazia europea Federica Mogherini dopo una riunione del Consiglio per gli Affari Esteri, tenutasi ieri.

Ha evidenziato che l'introduzione delle nuove sanzioni richiederà un ulteriore lavoro tecnico, ma Bruxelles si è impegnata nel suo obiettivo di porle in vigore attraverso la procedura scritta prima della riunione del Consiglio Europeo.

Le nuove sanzioni prevedono restrizioni per le imprese europee nell’investire nell'economia della Crimea e nella partecipazione nel settore turistico della penisola.

  •  
    Condividere su