2 novembre 2014, 09:42

Rosatom non esclude il carattere politico della detenzione di Mikerin

Rosatom non esclude il carattere politico della detenzione di Mikerin

Rosatom non esclude che la detenzione del capo della figlia statunitense di Tekhsnabexport – TENAM Corporation, il russo Vadim Mikerin, avvenuto il 31 ottobre, potrebbe essere politicizzata, ha riferito il rappresentante ufficiale della società.

Dopo il fallimento del tentativo degli agenti americani di convincere Mikerin a cooperare contro la Russia, non è stato possibile lasciarlo in libertà.

Il russo è accusato del fatto che in cambio di una tangente pari a 1,7 milioni di dollari ha garantito a tre americani, anche loro imputati, i contratti per la fornitura di uranio dalla società russa Tekhsnabexport per un importo di 33 milioni di dollari. Mikerin rischia fino a 20 anni di carcere.

  •  
    Condividere su